LO SPETTACOLO

A tre anni dal grande successo di Londra, arriva finalmente in Italia Shakespeare in love!
L’adattamento teatrale del capolavoro vincitore di 7 premi Oscar, con protagonisti Gwyneth Paltrow e Joseph Fiennes, è una commedia degli equivoci, rocambolesca ed esilarante, in cui vedremo nascere direttamente dalla penna di Will Shakespeare la storia d’amore più famosa del mondo, quella tra Romeo e Giulietta.
Siamo nella Londra elisabettiana e Will Shakespeare è un autore emergente che non riesce a scrivere il copione che gli è stato commissionato, una commedia improbabile dal titolo decisamente imperfetto: Romeo e Ethel – la figlia del pirata.
Senza soldi e in ritardo con la consegna, vaga per le strade della città in cerca d’ispirazione finché non incontra Viola De Lesseps che, camuffata da ragazzo, si presenta proprio per l’audizione dello spettacolo, determinata a realizzare il sogno di poter recitare su un palcoscenico allora vietato alle donne.
Will Shakespeare scopre la vera identità della ragazza, tra i due scoppia la passione e il giovane autore ritrova finalmente la sua Musa.

Viola però è già promessa sposa al potente Lord Wessex, membro della corte della Regina Elisabetta, e tra i due, proprio come per Romeo e Giulietta, l’amore sembra impossibile.
Ma Shakespeare in love non è soltanto una commedia romantica è uno spettacolo che affascina anche per la suggestiva rappresentazione di un mondo teatrale, allora come oggi, sempre alle prese con la follia degli artisti, il cinismo del potere e la magia della scena.
Magistralmente scritto da Lee Hall, autore di capolavori come Billy Elliot, e diretto da Giampiero Solari e Bruno Fornasari, come regista associato, lo spettacolo restituirà sulla scena tutte le atmosfere del capolavoro cinematografico, con un cast di eccellenza composto da diciannove bravissimi interpreti e il cane preferito della regina Elisabetta.
Tra duelli, scambi d’identità e il dietro le quinte di spassose farse elisabettiane, il pubblico si troverà immerso nel mondo romantico e passionale dell’opera di uno dei più grandi autori di tutti i tempi proprio mentre questa viene creata dall’intreccio con la vita, l’avventura e gli amori della sua epoca.

NOTE DI REGIA

Shakespeare in Love: il Teatro del Teatro, il Teatro nel Teatro.
Chi ha visto il film premio Oscar del 1998, scritto da Marc Norman e Tom Stoppard, certamente ricorderà il racconto di una passionale storia d’amore tra Will Shakespeare/Romeo e Viola/Giulietta.
La vicenda costruisce un parallelo tra la vita di Shakespeare e l’opera “Romeo e Giulietta”.
La storia viene immersa, contaminata ed aggredita dal mondo eccessivo e vivace dell’epoca Elisabettiana, periodo storico in cui il Teatro Inglese vive il suo momento più alto e produttivo.

 

Quest’ambientazione diventa non soltanto fonte di energia e creatività, ma anche di minaccia per questa meravigliosa storia d’amore, minata dalle leggi dell’epoca.
La vicenda è anch’essa ambientata su un palcoscenico elisabettiano, dove si mischiano i ruoli interpretati dagli attori e la vita più intima e privata.
È su questo palcoscenico che nasce l’amore tra i due protagonisti, un amore che si intreccia alle regole della corte della Regina, attraverso le danze, gli insulti, le grida e la morte.

LA TRAMA

Estate 1593.
Will Shakespeare si trova in preda ad un blocco creativo. Ha bisogno di una musa ispiratrice e quando la trova, se ne innamora perdutamente, nonostante lei sia promessa sposa ad un altro uomo. La corte elisabettiana fa sfondo a tutto questo.

 

In un crescendo di equivoci e desideri proibiti, tra risse, duelli e baci rubati, Will Shakespeare dovrà trovare un degno finale, non solo per la sua opera “Romeo e Giulietta”, ma anche per la sua travolgente passione.
Una commedia romantica degli errori dal ritmo serrato.

IL CAST

Una produzione di
ALESSANDRO LONGOBARDI
per OTI – Officine del Teatro Italiano


dalla sceneggiatura di Marc Norman & Tom Stoppard
adattamento teatrale di Lee Hall
musiche di PADDY CUNNEEN
traduzione di EDOARDO ERBA

con
LUCIA LAVIA Viola de Lesseps
MARCO DE GAUDIO Will Shakespeare
regia GIAMPIERO SOLARI
regia associata BRUNO FORNASARI

Originariamente prodotto per il West End
dalla Disney Theatrical Productions e Sonia Friedman Productions
regia Declan Donnellan, scene Nick Ormerod

IL TOUR 2018-2019

  • VERONA 25-28 luglio Teatro Romano
  • UDINE 12-14 ottobre Teatro Nuovo G. da Udine
  • GENOVA 19-21 ottobre Teatro Politeama
  • ROMA 24/10 - 18/11 Teatro Brancaccio
  • NAPOLI 22-25 novembre Teatro Cilea
  • TORINO 29/11- 2/12 Teatro Alfieri
  • PADOVA 6-9 dicembre Teatro Verdi
  • REGGIO CALABRIA 11-12 dicembre Teatro Cilea
  • CATANIA 14-16 dicembre Teatro Metropolitan
  • JESI 19 dicembre Teatro G. B. Pergolesi
  • PESARO 20-22 dicembre Teatro Rossini

Richiedi informazioni